Archivi categoria: Marketing

Content marketing: la strategia prima di tutto

In un mondo di persone sommerse di informazioni e messaggi pubblicitari, per le PMI farsi notare diventa sempre più difficile. L’imperativo è NON IMPROVVISARE: senza strategia non si va da nessuna parte. O meglio, per andare si va, ma non si arriva di sicuro a centrare gli obiettivi che ci si è prefissi (se lo si è fatto).

Il content marketing è diventato uno strumento essenziale nel marketing mix di oggi: capire chi siamo, a chi parliamo, cosa gli diciamo e perché, non è una raffinatezza, ma un dovere.

In questo (ottimo) articolo seguiamo passo passo la costruzione di un “Content strategy statement”, ovvero un documento in cui partendo dalla mission aziendale, si arriva a definire il qual è l’obiettivo dei contenuti che produciamo e condividiamo, in modo da raggiungere i nostri scopi aziendali.

Il lavoro è lungo e preciso, noi in agenzia lo facciamo per ogni singolo cliente. Anche perché il tempo che serve per fare la strategia all’inizio lo risparmierete in tutto il resto del processo.

Bisogno di una mano? Guarda il calendario dei nostri corsi, oppure scrivici per una consulenza.

See on Scoop.itBusiness matters

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Marketing

Content strategy: perchè non usare le Giornate Mondiali?

calendario 2014Da gennaio a dicembre ci sono centinaia di giornate mondiali ed internazionali dedicate alle occorrenze più disparate.

Perchè non segnarcele ed usarle nella nostra content strategy? Possiamo usare queste ricorrenze per creare delle offerte speciali, dar vita a contest per ingaggiare il nostro pubblico e creare cover ed immagini dedicate.

Io ho già qualche idea, e voi?

(Lista aggiornabile)

GENNAIO

    • 01/01 – Giornata Mondiale della Pace
    • 06/01 – Giornata Mondiale dell’ Infanzia Missionaria
    • 07/01 – Giornata Mondiale della Bandiera
    • 13/01 – Giornata Mondiale del Dialogo fra Religioni
    • 16/01 – Giornata Mondiale dei Migranti
    • 24/02 – Giornata Mondiale della Comunicazione Sociale
    • 25/02 – Giornata Mondiale dell’ Amicizia
    • 27/01 – Giornata Internazionale della Memoria (Shoa)
    • 28/01 – Giornata Internazionale della Lotta alla Lebbra

FEBBRAIO

    • 04/02 – Giornata Internazionale della Vita
    • 05/02 – Giornata Mondiale delle mutilazioni genitali
    • 10/02 – Giornata Internazionale delle Vittime delle Foibe
    • 13/02 – Giornata Mondiale della Radiofonia
    • 14/02 – Giornata Mondiale contro le cardiopatie congenite
    • 11/02 – Giornata Mondiale del Malato
    • 17/02 – Giornata Mondiale del Gatto
    • 21/02 – Giornata Mondiale della Lingua Madre (Nazioni Unite)
    • 26/02 – Giornata Mondiale delle malattie rare
    • 27/02 – Giornata Internazionale della Lentezza (slow living)

MARZO

    • 04/03 – Giornata Internazionale contro la Sclerosi Multipla
    • 08/03 – Giornata Internazionale della Donna (Nazioni Unite)
    • 12/03 – Giornata Mondiale del Rene (prevenzione delle malattie renali)
    • 13/03 – Giornata Mondiale contro il glaucoma
    • 14/03 – Giornata Mondiale contro la Cybercensura
    • 18/03 – Giornata Mondiale contro i disturbi del Sonno
    • 19/03 – Giornata Mondiale del Papa’
    • 20/03 – Giornata Mondiale per le persone con Sindrome di Down
    • 21/03 – Giornata Mondiale per l’eliminazione della discriminazione razziale
    • 22/03 – Giornata Mondiale dell’Acqua
    • 23/03 – Giornata Mondiale della Lotta alla Leucemia
    • 24/03 – Giornata Mondiale di Solidarieta’ per i Blogger perseguitati
    • 25/03 – Giornata Mondiale della Meteorologia
    • 26/03 – Giornata Mondiale della Pastorizia
    • 27/03 – Giornata Mondiale del Teatro
    • 30/03 – Giornata Mondiale dell’ Omeopatia

APRILE

    • 01/04 – Giornata Mondiale della Gioventu’
    • 04/04 – Giornata Mondiale contro le mine anti-uomo
    • 07/04 – Giornata Mondiale della Salute
    • 09/04 – Giornata Mondiale per la sicurezza negli Ospedali
    • 17/04 – Giornata Mondiale della Lotta Contadina
    • 17/04 – Giornata Mondiale delle vittime dell’ amianto
    • 21/04 – Giornata Mondiale delle Vocazioni Religiose
    • 22/04 – Giornata Mondiale della Terra
    • 23/04 – Giornata Mondiale del libro e dei diritti d’autore
    • 24/04 – Giornata Mondiale contro la Malaria
    • 25/04 – Giornata Mondiale contro il Nucleare
    • 26/04 – Giornata Mondiale contro la violenza sui bambini
    • 27/04 – Giornata Mondiale per la salvaguardia delle rane
    • 29/04 – Giornata Mondiale per la sicurezza sui posti di lavoro

MAGGIO

    • 01/05 – Giornata Mondiale del Lavoro
    • 02/05 – Giornata Internazionale della Danza
    • 03/05 – Giornata Internazionale della Liberta’ di Stampa
    • 04/05 – Giornata Internazionale della Raccolta Differenziata dei rifiuti
    • 05/05 – Giornata Internazionale contro i Tumori della Pelle
    • 06/05 – Giornata Mondiale della Mamma
    • 07/05 – Giornata Mondiale delle vocazioni religiose
    • 08/05 – Giornata Mondiale per la Liberta’ di Stampa
    • 09/05 – Giornata Mondiale per le vittime del terrorismo
    • 10/05 – Giornata Mondiale del Commercio Equo e Solidale
    • 11/05 – Giornata Mondiale per la lotta contro l’ asma
    • 12/05 – Giornata Mondiale per il trapianto di midollo e la Talassemia
    • 13/05 – Giornata Mondiale del WWF
    • 14/05 – Giornata Mondiale della risata
    • 15/05 – Giornata Mondiale della Famiglia
    • 16/05 – Giornata Mondiale contro l’ omofobia
    • 17/05 – Giornata Mondiale delle Telecomunicazioni
    • 18/05 – Giornata Internazionale dei Musei
    • 20/05 – Giornata Internazionale delle Comunicazioni Sociali
    • 22/05 – Giornata Mondiale della Biodiversita’
    • 25/05 – Giornata Mondiale della Solidarieta’
    • 26/05 – Giornata Mondiale dei bambini scomparsi
    • 29/05 – Giornata Internazionale dei Peacekeeper
    • 31/05 – Giornata Mondiale senza Tabacco

GIUGNO

    • 02/06 – Giornata Mondiale contro l’Autismo
    • 04/06 – Giornata Internazionale dei Bambini innocenti vittime di aggressioni
    • 05/06 – Giornata Internazionale dell’ Ambiente
    • 06/06 – Giornata Mondiale dei Naturisti
    • 07/06 – Giornata Mondiale contro le carrozze per cavalli
    • 08/06 – Giornata Mondiale degli Oceani
    • 12/06 – Giornata Mondiale contro il lavoro minorile
    • 14/06 – Giornata Mondiale dei Donatori di Sangue
    • 15/06 – Giornata Mondiale del Vento
    • 17/06 – Giornata Mondiale per la lotta alla desertificazione
    • 18/06 – Giornata Mondiale del Rifugiato
    • 20/06 – Giornata Mondiale dei Profughi
    • 21/06 – Giornata Mondiale della SLA (Sclerosi Laterale Amiotrofica)
    • 23/06 – United Nation Public Service Day
    • 26/06 – Giornata Internazionale contro l’Abuso e il traffico di droga
    • 27/06 – Giornata Internazionale per le Vittime di Torture

LUGLIO

    • 03/07 – Giornata Mondiale degli UFO
    • 04/07 – Giornata Internazionale delle Cooperative
    • 11/07 – Giornata Mondiale della Popolazione
    • 19/07 – Giornata Internazionale della non-violenza
    • 22/07 – Giornata Mondiale per il boicottaggio della Coca-Cola
    • 26/07 – Giornata Mondiale del Turismo

AGOSTO

    • 09/08 – Giornata Internazionale dei POpoli Indigeni
    • 11/08 – Giornata Mondiale dell’ Assistenza Sociale
    • 12/08 – Giornata Internazionale della Gioventu’
    • 23/08 – Giornata Internazionale contro il commercio degli schiavi
    • 27/08 – Giornata Mondiale del Cuore

SETTEMBRE

    • 05/09 – Giornata Mondiale contro il cancro infantile
    • 11/09 – Giornata Mondiale della fisioterapia
    • 12/09 – Giornata Mondiale senza sacchetti di plastica
    • 15/09 – Giornata Mondiale per la conoscenza del linfoma
    • 25/09 – Giornata Mondiale contro la violenza in genere
    • 26/09 – Giornata Internazionale dell’ Alfabetizzazione
    • 19/09 – Giornata Internazionale della protezione della fascia di ozono
    • 21/09 – Giornata Mondiale dell’ Alzheimer
    • 26/09 – Giornata Internazionale della Pace
    • 28/09 – Giornata Mondiale contro la Rabbia
    • 30/09 – Giornata Mondiale contro l’ incenerimento dei rifiuti

OTTOBRE

    • 01/10 – Giornata Internazionale delle Persone Anziane
    • 02/10 – Giornata Mondiale degli Oceani
    • 03/10 – Giornata Mondiale del Debito Ecologico
    • 04/10 – Giornata Mondiale dello Spazio
    • 05/10 – Giornata Mondiale degli Insegnanti
    • 06/10 – Giornata Mondiale dell’ Habitat
    • 07/10 – Giornata Mondiale della vista
    • 08/10 – Giornata Internazionale per la riduzione dei disastri naturali
    • 09/10 – Giornata Mondiale della Posta
    • 10/10 – Giornata Mondiale dell’ Alimentazione
    • 11/10 – Giornata Mondiale della Vita
    • 12/10 – Giornata Mondiale degli Animali
    • 13/10 – Giornata Mondiale contro la pena di morte
    • 14/10 – Giornata Mondiale per le vittime della strada
    • 15/10 – Giornata Mondiale della Sindrome di Down
    • 16/10 – Giornata Mondiale del rifiuto della miseria
    • 17/10 – Giornata Mondiale delle Nazioni Unite
    • 18/10 – Giornata Missionaria Mondiale
    • 19/10 – Giornata Mondiale per il diritto all’ istruzione
    • 20/10 – Giornata Mondiale per la pulizia delle mani
    • 21/10 – Giornata Mondiale per la Non Violenza
    • 22/10 – Giornata Mondiale della Rabbia
    • 23/10 – Giornata Mondiale della Psoriasi
    • 24/10 – Giornata Mondiale dell’ Informazione e dello Sviluppo
    • 25/10 – Giornata Mondiale della Pasta
    • 26/10 – Giornata Mondiale del Disarmo
    • 27/10 – Giornata Mondiale del Cuore
    • 28/10 – Giornata Mondiale della Lotta alla Sordita’
    • 29/10 – Giornata Mondiale del Risparmio
    • 30/10 – Giornata Mondiale contro l’ictus celebrale

NOVEMBRE

    • 06/11 – Giornata Mondiale contro lo sfruttamento dell’ ambiente nei conflitti armati
    • 13/11 – Giornata Mondiale del Diabete
    • 14/11 – Giornata Mondiale dell’ Industrializzazione dell’ Africa
    • 15/11 – Giornata Mondiale per le vittime di incidenti stradali
    • 16/11 – Giornata Internazionale della Tolleranza
    • 17/11 – Giornata Mondiale del Risparmio
    • 18/11 – Giornata Mondiale contro le Broncopolmopatie Croniche Ostruttive
    • 19/11 – Giornata Mondiale della Ricerca sul Cancro
    • 20/11 – Giornata Internazionale dei Diritti del Bambino
    • 21/11 – Giornata Universale del Bambino
    • 22/11 – Giornata Mondiale della Televisione
    • 23/11 – Giornata Mondiale della Filosofia
    • 24/11 – Giornata Internazionale della memoria Transgender (vittime omossessuali)
    • 25/11 – Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne
    • 29/11 – Giornata Internazionale di solidarieta’ per il Popolo Palestinese
    • 30/11 – Giornata Mondiale contro la pena di morte

DICEMBRE

  • 01/12 – Giornata Mondiale contro l’ AIDS
  • 03/12 – Giornata Mondiale della Disabilita’
  • 14/12 – Giornata Internazionale per l’ abolizione della schiavirtu’
  • 16/12 – Giornata Internazionale delle persone disabili
  • 17/12 – Giornata Internazionale contro la Thalassemia
  • 19/12 – Giornata Internazionale del Volontariato
  • 20/12 – Giornata Internazionale dell’ Aviazione Civile
  • 21/12 – Giornata Mondiale dei Diritti Umani
  • 22/12 – Giornata Internazionale dei Migranti

5 commenti

Archiviato in Marketing

Neuro Web Design: una mappa mentale del libro di Susan Weinschenk

Nel 2009 Susan Weinschenk pubblica Neuro Web Design un libro dedicato all’applicazione delle tecniche di comunicazione persuasiva al web design.
Quando l’ho letto l’anno scorso, l’ho trovato utile e molto semplice da capire e mettere in pratica.
Riprendendolo in mano la scorsa settimana ho deciso che queste sono le informazioni che bisogna sempre tenere in mente, quando dobbiamo scrivere un post, un comunicato stampa o una landing page.
Come ho deciso di fermare nella mente le indicazioni di Susan Weinschenk? Facendo una mappa mentale! Mettere insieme le informazioni importanti, strutturarle in immagini e percorsi dalla forma delle sinapsi neuronali è sicuramente il modo più facile per memorizzare.
Mi sono fatta la mia mappa mentale e ho pensato di condividerla con voi, così se avete letto il libro potete usarla per ricordarlo meglio oppure potete farvi venire molta voglia di comprarlo subito, spiando tra questi punti chiave.
Voglia di approfondire?

20140210-214849.jpg

Lascia un commento

Archiviato in Marketing

Come costruire una strategia online per un cliente in 8 passi.

social media planning

L’unica cosa che mi piace di The Apprentice è la frase top di Briatore “parla come mangi” (tu la mattina cosa fai, colazione o breakfast?).

Ecco perchè posto principalmente articoli in inglese: trovo che la cultura d’oltreoceano sia basata più sulla pratica che sulla fuffa, quindi la assimilo e la apprezzo molto di più. Meno giri di parole, più indicazioni utili su come muoversi in questo campo così di moda.

Condivido molto volentieri questo articolo di Moz.com che fornisce una guida in 8 passi su come impostare insieme ad un cliente la sua strategia online, che sia sito, blog o social network.

Riassumendo (per farvi venire ancora più voglia di leggerlo):

1. ANALIZZARE E OSSERVARE

E’ il momento di farsi un’idea del mercato di riferimento.

– cosa fa (o non fa) il cliente sui suoi canali social, sul sito o sul blog?

– come si comportano i competitor (che ci saremo fatti segnalare dal cliente)?

– quali sono i temi in comune tra il cliente e i competitor? Cosa si potrebbe fare meglio? Quali sono i gap e come si possono riempire?

2. COSTRUIRE LA COMMUNITY ONLINE

Prendiamo possesso del territorio nel quale il cliente dovrà muoversi, dobbiamo “acclimatarci”. Scoviamo gli influencers da seguire tra blog e Twitter (usando Followerwonk). Leggiamo i contenuti che postano, cominciamo a creare una relazione con loro, aggiungiamo alle nostre liste/cerchie ecc quelli che anche loro seguono. Cerchiamo di capire come opera la community online: frequenza di pubblicazione, tipo di contenuto, tono di voce, ecc.

3. SVILUPPARE LA PROPRIA STRATEGIA ED IL PROPRIO CALENDARIO

All’inizio di tutto il processo chiediamo al nostro cliente quali sono i suoi obiettivi e le sue aspettative, così possiamo intervenire subito nel caso non fossero realistiche (tipo da 0 a 10.000 follower in un mese).

Per ogni obiettivo scrivete cosa farete per raggiungerlo (nell’articolo vedete un esempio); azioni che comprendono la creazione di contenuti come anche app, contest, eventi ecc.

Usando Google Calendar mettete nero su bianco tutte le attività da fare (questa è sicuramente la fase più noiosa, lunga e seccante, ma credo che sia anche quella che poi ti fa tirare la maggior parte dei sospiri di sollievo. Assicurati che nella strategia siano integrate tutte le leve possibili: SEO, email marketing, social media ecc.

4. CREARE IL VALORE

Una volta che la strategia è fatta bisogna creare i contenuti che saranno video, post, stati, album di foto, infografiche e chi più ne ha più ne metta. Tenendo ben presenti gli obiettivi e avendo davanti il calendario delle uscite, sarà più facile mettere mano alla produzione. Un consiglio è quello di aggiungere link ad altri contenuti di valore, così da alimentare la community segnalando agli autori che abbiamo trovato interessante il loro contenuto e che lo abbiamo citato in uno dei nostri articoli.

5. SPARGERE LA VOCE

Abbiamo preparato il contenuto e adesso dobbiamo distribuirlo sulle piattaforme che abbiamo scelto. Anche se la tentazione è tanta, meglio prendersi il tempo per adattare ogni messaggio, perchè le modalità sono diverse ed anche i target che le popolano.

Nel settimo step, poi, si vedrà se cambiare giorno, tono, frequenza ecc.

6. MONITORARE E COINVOLGERE

Una volta che abbiamo condiviso i nostri contenuti dobbiamo tenere traccia delle risposte che generano: retweets, menzioni, commenti, ecc. Se non ci sono reazioni, possiamo cercare di capire cosa possiamo cambiare nella strategia e prendere in considerazione anche di coinvolgere direttamente con mailing o messaggi diretti sui social.

Anche se non ci occupiamo noi della fase di condivisione dei contenuti, teniamo d’occhio tutto e aggiorniamo il cliente in modo che possa imparare come migliorare i risultati della strategia.

7. MISURARE E ANALIZZARE

Penultimo passo! (Vediamo se dopo un articolo del genere qualcuno ancora osa dire che basta smanettare su Facebook per fare social media marketing).

Questa è la fase di reportistica al cliente; al contrario di quanto succede all’estero è più probabile che sia un resoconto dei vostri risultati più che di quelli del cliente. Per esperienza, se avete più clienti, non è facile fare report bisettimanali come indicato nell’articolo, ma quello mensile è quasi doveroso; cosa si inserisce?

– attività social media significative (aumento dei followers, menzioni, posizionamento, link building, ecc)

– trends che abbiamo visto

– screen shots degli Insights di Facebook, Sprout Social o altri software che utilizzate per il monitoraggio

8. INTASCARE E RICOMINCIARE

Festeggiamo le vittorie e coinvolgiamo il cliente nell’entusiasmo di un influencer che ci cita o di un link da un altro blog. Poi concentriamoci sulla strategia e…ricominciamo.

Ecco qui, da Moz.com c’è sempre da imparare molto; ammiro la tecnica e l’organizzazione strategica delle grandi agenzie straniere, e il mio buon proposito è cominciare ad applicare queste strategie anche nella gestione dei clienti italian style.

E voi che ne pensate? E’ fattibile? Fatemelo sapere nei commenti e sentitevi liberi di condividere questo articolo se lo avete trovato utile.

Lascia un commento

Archiviato in Marketing

Anche Pinterest introduce il contenuto suggerito

“Il contesto conta”, ecco il messaggio di questo articolo di Hubspot sulla (ennesima) novità in casa Pinterest: le board create con i contenuti che potrebbero interessarci.

Anche il social network delle immagini ci suggerisce foto e infografiche basate sulle nostre attività più recenti e più consistenti. Ad un primo controllo del mio profilo non è ancora stata attivata in Italia, ma dando uno sguardo alle immagini postate nel post da Pamela Vaughan troviamo la nuova funzionalità nel menù generale dal quale accediamo alla scelta delle categorie normalmente, facile ed intuitivo.

A cosa servono i contenuti contestualizzati per il nostro business? Da un’analisi di 93.000 calls-to-action create l’anno scorso da Hubspot, quelle differenziate in base agli interessi specifici del target hanno avuto un 42% in più di tasso di visione-sottoscrizione rispetto a quelle che avevano un design indifferenziato per tutti i visitatori.

Il contesto è qui per rimanere ed i messaggi del futuro saranno sempre più tagliati su misura per i nostri interlocutori.

Lascia un commento

Archiviato in Marketing

Usare Instagram per costruire la brand personality

See on Scoop.itBusiness matters

Instagram is one of the fastest growing mobile apps. How do you take advantage of its 150 million users? Here are 6 Tips for Instagram marketing mastery

anna tagliapietra‘s insight:

Si stima che Instagram non abbia mai arrestato la sua crescita dal 2010, arrivando oggi a contare circa 150 milioni di utenti attivi al mese.

Possiamo veramente fare a meno di integrarlo nella nostra strategia sui social media? Vediamo alcuni dei motivi che Jeff Bullas elenca per convincerci a non perdere l’occasione di creare un rapporto con il nostro target anche sul social fotografico più amato al momento.

Partiamo con i consigli meno originali:

– saper ascoltare

– creare conversazioni coinvolgenti

– postare immagini originali

Ok, fino a qui potevamo immaginarlo tutti. Come anche il punto nr. 1, ovvero usare lo spazio della bio per fare un pò di sana SEO e presentare il nostro brand come si deve.

Al punto nr. 2 arriva il tip che mi piace di più e che scardina una delle credenze che in molti hanno sui post per i social fotografici come Instagram e Pinterest: le immagini non sono quelle di qualità che uscirebbero sulla pagina pubblicitaria istituzionale, ma sono personali, quasi sfocate, prese al volo in momenti che raccontano di noi e del nostro brand. 

Quindi più personalità e meno estetica, più umanità e meno dettagli. Alla fine è logico: sui social ci stanno le persone, non i target.

Consiglio nr. 3, imprescindibile se volete posizionarvi su Instagram è l’uso degli hashtags. Inventatene uno che sia solo vostro e poi fate una ricerca con quelli correlati al vostro mercato per vedere quali mettere in ogni foto. 

All’interno del punto nr. 4 prendiamo spunto dalle ultime righe: seguite chi vi segue, fa piacere ai vostri follower e dà la possibilità di essere visti dalla loro community.

Al nr. 5 ci sono i contest. Ci sono varie forme di contest che possono essere ospitati su Instagram, scegliete quello più facile da gestire per voi (penso soprattutto ai piccoli business) e promuovetelo anche sul vostro sito e sui vari account social aziendali.

E voi, state già usando Instagram per il vostro brand? Qual è la strategia che vi sta portando più successo?

See on www.jeffbullas.com

Lascia un commento

Archiviato in Marketing

QUANDO IL CLIENTE SI SVEGLIERA’ SAREMO PRONTI A SODDISFARLO?

Sabato sera ho condiviso questo post sul mio profilo Facebook, l’ho intitolato Il gigante si è svegliato, rubrica che ho trovato su Facebook e che fa riferimento alle buone e cattive abitudini delle realtà commerciali di ogni tipo.

L’idea mi è piaciuta subito, perchè non serve solo a criticare a priori ciò che scopriamo nella nostra vita quotidiana di consumatori, ma potrebbe rappresentare anche una ricerca all’eccellenza, se trovata. Diciamo che potrebbe essere un muro al quale attaccare i nostri post it di best e worst examples. La sfida, ovviamente, è quella di segnalare persone e realtà che fanno bene il loro mestiere, ma è anche importante imparare da chi, invece, sembra non essere stimolato dalla crisi.

Torniamo al mio post e al perchè ve ne sto parlando.

Mi trovo spesso a parlare con imprenditori (di ogni tipo) che si lamentano della crisi, della mancanza di acquirenti, della noia di lunghe giornate di lavoro passate a guardare il negozio vuoto.

Allora ti viene la curiosità e gli chiedi cosa stanno facendo per reagire a questa situazione.

Qual è la risposta che sento di più? “Cosa dovrei fare? E’ la crisi”.

Poi succede che entri in un bar e dopo 20 minuti te ne vai perchè nessuno si è ancora degnato di venire a prendere l’ordine.

Oppure ti siedi per bere l’aperitivo e il cameriere invece di chiederti cosa vorresti, si accende una sigaretta proprio di fronte al tuo tavolo.

Il gigante siamo noi, clienti normalissimi, che a causa della crisi pensiamo molto bene a come spendere i nostri soldi.

Siamo quelli che a parità di offerta scegliamo per emozioni.

Siamo quelli che si affezionano ad un negozio perchè quando entriamo ci sorridono e ci chiedono come va.

Kotler ne parla nel suo libro Marketing 3.0, i clienti vanno emozionati, conquistati con le storie e con l’onestà, con la coerenza e la capacità di farsi ricordare. 

L’avvento dei social media ha amplificato enormemente la possibilità di un gigante insoddisfatto di fare cattiva pubblicità.

Il mio post ha al momento 12 mi piace e 5 commenti di persone che probabilmente in quel posto non ci andranno mai perchè io ne ho criticato il servizio.

Se il cameriere fosse venuto subito a prendere il nostro ordine, magari sorridendo e consigliandoci cosa scegliere, molto probabilmente avrei avuto ancora più voglia di condividere con la mia community una prova di costumer service di pregio. E l’effetto di passaparola sarebbe stato anche maggiore.

Perchè alle persone piace essere di aiuto agli amici ed ai conoscenti, e che aiuto migliore che consigliare attività in cui spendere i propri soldi in sicurezza e con soddisfazione?

Quante e quali esperienze di Il gigante si è svegliato vi sono capitate negli ultimi mesi?

Cosa ne dite di condividerle per creare le occasioni di copiare dai migliori ed evitare gli errori di chi non ha interesse di rigenerare il proprio brand?

Lascia un commento

Archiviato in Marketing