SLO, ascoltare con cura. La rieducazione musicale.

E poi ti trovi così. Con il permesso di stravaccarti sui divani di un negozio di mobili, con una birra in mano ed un vinile che suona pompato da casse vintage pazzesche. Il gruppo sono gli XTC, il vinile è English Settlement ed il salotto è quello del negozio Mobiltre di Bussolengo. Che situazione strana!

…O no?

Si torna ai tempi in cui non esisteva il fast forward, i tempi in cui non si era ancora affetti da dipendenza da MP3. Termini come consapevolezza e reinserimento fanno parte della terapia dell’ascolto consapevole a cui Slo- Slow Listening Experience vuole sottoporre i downloadisti compulsivi, i malati di shuffolite e i nostalgici dell’analogico (per un tuffo nel bei tempi andati).

Ci si trova la sera. Ci si accomoda come se si fosse ospiti graditi di un amico, si ascolta chi introduce il gruppo, i brani, l’epoca (in questo caso, ad introdurre gli XTC è Diego Alverà). 

E la gente persa nei suoi pensieri accoccolati su giri armonici e stili rubati, mescolati, contaminati. 

Seguire le parole dei testi, muovendo la testa, un piede, un dito distratto, per tenere il tempo, per ancorarsi al qui ed ora.

C’è gente che dorme. E va bene così. Alla fine la musica non si può dire come goderla, non ci si può imporre un’etichetta. Non se vuoi che ti entri sotto la pelle, che faccia partire quella serie di associazioni che portano fuori rotta il pensiero cosciente.

Immagine

SLO è “un programma di incontri per la “rieducazione” all’ascolto in modalità analogica, un’iniziativa di entertainment culturale in grado di restituire il giusto valore emotivo alla musica e al momento della sua fruizione“, questa la definizione che si può leggere sulla slozine, il magazine stampato ad hoc che l’ascoltatore può portarsi sul divano e sfogliare curiosando tra interviste e testi delle canzoni.

Le serate di SLO sono organizzate in collaborazione con Pensiero Visibile, Slow Food Verona, RadioZimbra e UltimoPiano.

Non perdete l’occasione di godervi uno di questi appuntamenti! L’11 aprile con i Baustelle e 16 maggio con Lou Reed.

Info e prenotazioni qui.

 

 

 

Lascia un commento

Archiviato in Uncategorized

E tu cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...