Usare Google Alerts per facilitare il content management

See on Scoop.itBusiness matters

Bisogna ammetterlo: non sempre abbiamo qualcosa da dire ai nostri follower. 

Ci sono alcune soluzioni a questo problema (purtroppo, al contrario della pagina personale, il silenzio non è contemplato), che ci permettono di portare avanti il nostro piano editoriale senza incorrere in pericolosi strafalcioni.

Se da un lato è sempre utile tenere una lista degli articoli migliori da riproporre ai nostri lettori, dall’altro Google ci regala Alerts, il tool che recapita direttamente nella nostra casella gmail gli articoli e le notizie che vengono pubblicate sul web con le parole chiave da noi indicate.

In questo articolo potete leggere come impostarlo in un social media plan…il mio consiglio è: non sbizzarritevi indicando tutte le keyword che vi vengono in mente ma state focalizzati su quelle che, secondo voi, possono portare informazioni di qualità, altrimenti vi ritroverete centinaia di segnalazioni rischiando di perdere quelle davvero utili dallo sfinimento!

See on www.kaywalten.com

Lascia un commento

Archiviato in Uncategorized

E tu cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...