IL CALCOLO DEI BLOCCHI NELLA DIETA A ZONA

Molti sono spaventati dal calcolo dei blocchi nella dieta di Barry Sears, ma è solo questione di un pò di abitudine…e di un pizzico di matematica.
Musica originale di Simon Tito Scott.
about.me/annatagliapietra

1 Commento

luglio 5, 2012 · 7:08 am

Una risposta a “IL CALCOLO DEI BLOCCHI NELLA DIETA A ZONA

  1. annatagliapietra

    PS. i blocchi sono solo una parte dell’alimentazione a Zona. Una volta che si è capito il meccanismo, si può usare il metodo “ad occhio” per regolare la giusta composizione tra proteine, carboidrati e grassi.
    Alcuni aspetti che ho apprezzato di più usando i blocchi sono che ho cominciato a mangiare cose diverse, a leggere le etichette e scegliere i cibi consapevolmente, non sulla base di qualche falso mito o di qualche scritta “light” (che magari è senza grassi ma sono tutti zuccheri!).
    La dieta a Zona aiuta a vedere il cibo come preziosa benzina per la macchina perfetta che è il nostro organismo. Vogliatevi bene!

E tu cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...